mercoledì 3 luglio 2013

1 aiuto dalla rete

Come vendere la tua musica su iTunes e non solo: Guida ai migliori servizi online di distribuzione musicale

“Come posso promuovere la mia musica senza affidarmi ai grandi network di distribuzione musicale o alle major discografiche e garantirmi le royalties sulle vendite?”
Quello che prima per un musicista indipendente era impossibile da pensare adesso è una realtà grazie a sistemi di vendita di musica online, primo fra tutti iTunes, e a servizi di marketing musicale per band ed autori di musiche, come ReverbNation.

Nonostante iTunes sia leader nelle vendite di musica in formato digitale, essere presenti sul network della Apple, prevede passaggi non semplici da affrontare, alcuni di natura “burocratica” altri legati al marketing da adottare.
Occorre andare nella pagina Partner di iTunes alla voce “Fornitori di Contenuti” e creare il proprio iTunes Store Account.

screenshot
E’ qui che cominciano le grane: per codificare e sottomettere i tuoi brani musicali su iTunes devi utilizzare uno strumento gratuito che la stessa Apple ti fornisce, iTunes Producer.
Piccolo particolare: iTunes Producer è disponibile solo su Mac, quindi se sul tuo computer gira un sistema operativo diverso come Windows o Linux, non è possibile caricare i tuoi brani musicali. Lo stesso iTunes ti suggerisce i suoi “aggregator” certificati, cioè una serie di servizi esterni utili a vendere la tua musica e che fanno il lavoro per te senza doversi complicare la vita nelle trafile burocratiche.

L’alternativa sarebbe quella di caricare e vendere la propria musica su ogni singolo store di musica digitale, con un grande dispendio di energie e risorse.
Come ho menzionato prima, per far fronte a questa esigenza, sono nati da qualche anno servizi online di distribuzione musicale, in grado di collocare la tua musica su più network contemporaneamente, tra cui lo stesso iTunes.

Cos’è l’UPC e l’IRSC
UPC sta per Universal Product Code, cioè codice universale del prodotto/bene. Si presenta nella forma di un codice a barre con un numero fisico composto da 12 a 15 cifre associato in modo esclusivo all’opera musicale prodotta e pubblicata.

E’ in sintesi il codice a barre applicato sul retro della copertina di un CD fisico o di un singolo/EP/album in formato digitale.
ISRC sta per International Standard Recording Code ed è il codice di 12 caratteri utilizzato unicamente per identificare le registrazioni musicali in formato video e audio. Ogni singolo brano ha il suo codice IRSC, necessario soprattutto per tracciare e rendicontare le vendite online.

Occorre precisare che se della stessa canzone esistono remix, versioni diverse, allora queste ultime avranno ognuna un differente e specifico codice IRSC.
In Italia è possibile richiederlo alla FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) oppure puoi ottenere il codice IRSC direttamente dal servizio di distribuzione musicale che vai a sottoscrivere.

Criteri utilizzati per l’analisi dei distributori digitali
I servizi di distribuzione di musica multicanale hanno le seguenti caratteristiche:
  • “Pure player”: alcuni servizi svolgono il ruolo di mediatori tra la tua musica e i canali di distribuzione oltre a garantire le royalties sulle vendite;
  • Pricing model: i servizi ivi menzionati prevedono costi per la vendita di singole tracce, album, commissioni sullo storage dei file musicali, percentuali sulle vendite;
  • Storage: tali servizi prevedono l’archiviazione temporanea (di solito con scadenza annuale) del materiale audio caricato con un costo supplementare;
  • Network di distribuzione inclusi: la presenza di più negozi digitali dipende dagli accordi presi dai singoli players;
  • Creazione dei codici UPC e ISRC e relativi costi;
Funzionalità aggiuntive: alcuni servizi forniscono strumenti di promozione e marketing musicale che consentono di gestire in modo autonomo, insieme alla vendita digitale della propria musica su più network nello stesso tempo, il rapporto diretta tra fan e artisti, merchandising, stampa di Cd, vendita dei biglietti di concerti e festival.

Mappa dei servizi di distribuzione musicale online


Tabella comparativa dei principali servizi di distribuzione musicale online

CdBaby
logo-cdbaby
CD Baby è il servizio online che ti consente di distribuire il tuo album o il tuo singolo sui più importanti negozi musicali online come iTunes, Amazon, Napster e tanti altri.
Rispetto ad altri servizi di distribuzione musicali online, CD Baby è un vero e prorio servizio integrato di promozione e vendita musicale, in quanto ti permette di vendere direttamente la tua musica in formato vinile, Cd o Mp3 all’interno del CD Baby Store.
Interessanti sono le funzionalità aggiuntive come la possibilità di creare un sito internet, la vendita attraverso il widget personalizzabile da embeddare sul tuo sito web o sulla Pagina Facebook, la stampa dei Cd e i servizi partner a pagamento come la possibilità di far recensire i propri lavori da agenzie specializzate e consulenze tecniche sulla strumentazione usata o da utilizzare per i prossimi lavori.
I pagamenti per la musica venduta attraverso CD Baby vengono effettuati ogni lunedi scegliendo tra sistemi di pagamento come Paypal, assegno, accredito bancario per un importo minimo di 10$. CD Baby paga 0,60$ per canzone, circa 6,50$ per l’intero album, frazioni di centesimi per lo stream in servizi come Spotify.

http://www.cdbaby.com/

Nimbit
logo nimbit
Nimbit è lo strumento online che semplifica la distribuzione della tua musica sui principali store digitali a livello mondiale. La vendita su iTunes, eMusic e su altri negozi digitali è compresa solo se si sottoscrive a scelta uno dei piani mensili a pagamento (Indie, PRO), non quello gratuito. Tutti i piani tariffari prevedono la vendita diretta dei tuoi lavori nello store proprietario di Nimbit, il Nimbit Music. Si tratta di una vera e propria piattaforma full-featured per la gestione della vendita degli album o dei singoli, del merchandising (biglietti, magliette, cappellini, ecc) grazie al widget da inserire nel tuo blog o nella Fan Page di Facebook, widget con il quale puoi gestire le comunicazioni dirette con i propri fan tramite mail per aggiornarli sulle prossime date dei concerti o su informazioni che riguardano la band. Nimbit ti consente di creare il sito web del gruppo o dell’artista, di interagire con i principali social network come Facebook o Twitter.
I pagamenti vengono effettuati l’ultima settimana del mese in riferimento alle vendite del mese precedente, tramite assegno o Paypal, al raggiungimento della somma minima di 10$.

http://www.nimbit.com

ReverbNation
reverbnation logo
ReverbNation è la piattaforma completa per il mondo dell’industria musicale, un vero e proprio social network integrato dove appassionati di musica possono creare un proprio profilo ed artisti o case discografiche possono distribuire la propria musica sui principali store digitali del mondo.
ReverbNation prevede due piani di prezzo per il servizio di distribuzione digitale: con Essential, al prezzo di 34,95$ all’anno, puoi distribuire ii tuoi brani ad un numero elevato, ma non completo, di store digitali partner del servizio; il piano PRO, al prezzo di 59,95$ all’anno, consente la sottomissione dei brani in tutti i negozi musicali partner. Le funzionalità presenti nel servizio per i musicisti comprendono, oltre al sistema di comunicazione diretto con i fan via mail, una eccellente applicazione per Facebook, Band Profile, alcuni widget per comprare direttamente la tua musica o il merchandising, scaricare tracce gratuite se un fan si iscrive alla tua mailing list. Interessante è il Gig finder, strumento che ti permette di trovare il posto dove vorresti suonare scegliendo all’interno di una directory di location e contattare direttamente la struttura.
I pagamenti vengono effettuati una volta al mese ed indicano il mese concluso 60 giorni prima.
http://www.reverbnation.com

Songcast
logo Songcast
Songcast è il servizio web che permette a musicisti indipendenti e non di distribuire i propri lavori sui più importanti negozi di musica online. E’ possibile creare un proprio profilo musicale con la biografia dell’artista,, link ai propri social account come Twitter, Facebook, Youtube, al proprio blog o sito ufficiale, le date dei concerti e il box dove poter acquistare la musica.
Songcast è sostanzialmente un pure-player, non prevede altre funzionalità oltre a quelle prima esposte. Interessante può risultare la partenrship con iTunes Ping, il social network della Apple dedicato agli artisti e agli appassionati di musica, grazie al quale è possibile creare un profilo e promuovere la propria musica. A differenza di altri servizi, non è richiesto un formato particolare nell’invio del materiale musicale: Songcast provvederà a convertire la musica nel formato richiesto dal singolo store.
Per ciò che riguarda i pagamenti, Soncast prevede un piano di pagamenti mensili: gli importi generati dalle vendite e dalle royalties vengono resi noti il 20 di ogni mese, con la libertà di poter incassare i tuoi guadagni in qualsiasi momento grazie a Paypal.

http://www.songcastmusic.com

Tunecore
tunecore-logo
Tunecore è il distributore online in grado di portare la tua musica sui principali store digitali, primo fra tutti iTunes. Molto semplice nell’interfaccia utente, consente di sottomettere i brani e di venderli incassando il 100% delle royalties e gli interi ricevi delle vendite al netto delle commissioni dei singoli negozi online. E’ importante sottolineare che il materiale musicale resta nell’archivio digitale di Tunecore per un anno e se si intende rinnovare l’uso del servizio, c’è un costo annuale per lo storage dei brani di 49,99$ per album e 9,99$ per singola traccia.
I report sui pagamenti vengono inviati all’account dell’artista il secondo e il quarto mercoledi di ogni mese; per ciò che riguarda i pagamenti, la differenza dei singoli store digitali nel corrispondere i guadagni delle vendite a Tunecore e poi da Tunecore al singolo musicista, ha fatto sì che venisse adottato un sistema di pagamenti tramite conto Paypal in modo da potervi accedere in qualsiasi momento e ritirare la somma desiderata.

http://www.tunecore.com

RouteNote
route note_icon_
RouteNote è la soluzione per distribuire il tuo materiale musicale sui più importanti negozi musicali online. Se decidi di utilizzare il piano gratuito per la vendita dei tuoi brani, riceverai da RouteNote l’85% dei ricavi netti, cioè se vendi un brano a 0,99$ su iTunes, a RouteNote andranno 0,70$. Di questi 0,70$ RouteNote ti corrisponderà l’85%, vale a dire quasi 0,60$.
Nel caso scegliessi il piano Premium, RouteNote ti corrisponderà il 100% delle entrate al netto delle commissioni operate dai singoli store ed il 100% delle royalties accumulate: i costi applicati per la vendita dei tuoi brani rappresentano una sottoscrizione annuale, che si rinnova al prezzo di 9,99$.
RouteNote paga tramite Paypal 45 giorni dopo la fine del mese in cui le vendite sono state effettuate: ad esempio se ho guadagnato 300$ a maggio, i pagamenti verranno effettuati il 15 luglio. Va sottolineata la scelta di RouteNote di pagare l’artista solo al raggiungimento di una somma minima pari 50$

http://www.routenote.com

Zimbalam
zimbalam
Zimbalam è il servizio web per la distribuzione dei tuoi brani sugli store digitali di musica più importanti del mondo. Utilizzando Zimbalam, hai la possibilità di vendere la tua musica senza dover pagare una spesa annuale per lo storage del tuo materiale, al prezzo di ottenere il 90% delle royalties generate dalla vendite, cioè il 90% delle somme nette che Zimbalam ha ottenuto dagli store digitali dove la tua musica è stata venduta: es. se è stato scaricato un tuo brano da iTunes a 0,7 €, Zimbalam ti corrisponderà 0,63 €. Inoltre, i pagamenti verranno effettuati nel trimestre in cui le royalties superano i 20 €, dato che la maggior parte degli store rendicontano a 45-60 giorni dal mese in cui le vendite sono state fatte. Se decidi di disiscriverti da Zimbalam, occorre inviare una comunicazione scritta di recesso e dedurre una somma di 29,99 € dagli importi da corrispondere per la rimozione dei brani dalle memorie aziendali.
http://www.zimbalam.it

Emubands
emubands-logo
EmuBands è il sistema di distribuzione online della tua musica sui maggiori negozi digitali di musica come iTunes, Spotify, Amazon Mp3. Il vantaggio di utilizzare Emubands è quello di ottenere il 100% dei diritti, il 100% delle royalties, nessun costo aggiuntivo sui ricavi generati dalle vendite, nessun costo di rinnovo annuale o per lo storage dei brani.
Emubands richiede un costo una tantum per le prestazioni e la sottomissione della tua musica agli store digitali che coincide con il prezzo dell’opera che vuoi distribuire: paghi per ciascun lavoro - singola traccia o album - che intendi vendere.
Per quanto riguarda i pagamenti, EmuBands ti consente di accedere al tuo account in qualsiasi momento e trovare alla voce “Royalties” i compensi per le vendite effettuate: puoi richiedere ad Emubands di ritirare i guadagni delle vendite scegliendo il sistema di pagamenti più comodo per te tra PayPal e bonifico bancario.

http://www.emubands.com

DittoMusic
dittomusic logo
DittoMusic è il distributore digitale per vendere la tua musica sui principali negozi online.
Nonostante venga applicato un modello di distribuzione per traccia per store al costo di 0,50$, DittoMusic offre l’opportunità di sottomettere il tuo singolo in tutti gli store al prezzo di 9$ ed il tuo album a 35$.
Non viene applicata nessuna commissione sulle royalties accumulate e sui ricavi netti delle vendite. Lo storage dei file musicali avviene tramite fee annuale di 8$ per singola traccia, 24$ per un album di max 12 brani e 40$ per i lavori con oltre 12 tracce. La rimozione dei file dal datacenter aziendale non prevede alcun costo aggiuntivo.
I report vengono pubblicati sul tuo account mensilmente o, in alcuni casi, ogni quattro mesi.
I pagamenti vengono effettuati 50 giorni dopo la fine del mese in cui le vendite sono state fatte nel primo caso e dopo la fine del quadrimestre di riferimento nel secondo caso.
Gli importi vengono addebitati su conto Paypal o bonifico bancario entro 7 giorni lavorativi dalla data di richiesta di pagamento, che può essere fatta in qualsiasi momento.
http://www.dittomusic.com

DealwithMusic
logo_dealwithmusic
DealwithMusic è la piattaforma online per distribuire i tuoi brani sui maggiori digital store del mondo. Ha tre tipologie di account: basic, che prevede la distribuzione e vendita della tua musica solo su iTunes con il 100% delle royalties guadagnate; full, che prevede la vendita su iTunes e sui migliori negozi di musica online con il 100% delle royalties accumulate; la formula 30 - 70 per la musica elettronica, lounge, dance, in cui non è previsto alcun costo di distribuzione per te ma il 30% dei guadagni li dividi con DealwithMusic. I piani sopraindicati si riferiscono al singolo lavoro (singola traccia o album) pubblicato in un anno solare: questo vuol dire che se hai intenzione di produrre e distribuire un secondo lavoro nell’arco di un anno, devi pagare un costo supplementare.
Gli importi vengono rendicontati ogni tre mesi, entro 45 giorni dal periodo in cui le vendite sono state effettuate; per poter ritirare gli importi accumulati, l’ammontare deve essere superiore a 60€ o 100$ pena la rendicontazione nel successivo trimestre. Le modalità di pagamento possono essere scelte tra Paypal, assegno e bonifico bancario.
http://www.dealwithmusic.com
 servizio non più attivo

Conclusioni
Ci sono una serie di suggerimenti e consigli che vorrei offrirti:
  • anche se hai letto tutte le informazioni che ho elaborato e pubblicato in questa guida con l’obiettivo di aiutarti nella scelta del servizio più adatto per te e le tue tasche, leggi attentamente le FAQ (frequently asked questions) sui termini di utilizzo del servizio;
  • non pensare solo in termini quantitativi, cioè “..in più negozi è presente la mia musica, maggiori sono le possibilità di vendita...”: questo è vero potenzialmente, ma cerca di ragionare complessivamente sulla strategia che intendi adottare per promuovere la tua band perchè ogni store ha una fetta di clienti con abitudini, gusti e comportamenti diversi;
  • in riferimento al punto precedente, cerca di massimizzare gli investimenti fatti sul servizio scelto: se hai bisogno di distribuire piu lavori, adotta il servizio con una fee più accessibile per lo storage del materiale da distribuire.
TuneCore Music Distribution of Your Own Music

blog comments powered by Disqus

Cerca in Promuovere Musica

Questo articolo è stato scritto da

Gianluca Abbadessa

Fondatore e responsabile di progetto

Ultime dal Forum

  • Nessun messaggio da mostrare.

Iscriviti alla newsletter


Vuoi partecipare al progetto?
Ricevi gli aggiornamenti...

Chi sei?

FACEBOOK

www.indelabelmusic.com
Copyright © 2011. All Rights Reserved. -- powered: LWS

Nessun commento:

Posta un commento