venerdì 30 giugno 2017

Ustica, film


ustica

Il 27 giugno 2017 è stato proposto il film
Ustica, disastro italiano da non dimenticare.

Uscito nelle sale italiane il 31 marzo del 2016, il film di Renzo Martinelliarriva in televisione per la prima volta in chiaro in occasione del trentasettesimo anniversario della strage. Con Ustica (The Missing Paper) il regista -  oggi impegnato su Gli angeli del Fango, dedicato agli uomini che salvarono Firenze dall’alluvione del novembre 1966 – ripercorre la storia di quel disastro.
Il film. Tre sono le ipotesi che sono state di volta in volta avanzate sulle cause del disastro ad Ustica: cedimento strutturale dell’aereo, una bomba a bordo, un missile. Nessuna di queste ipotesi è stata sino ad oggi provata. Frutto del lavoro di tre anni a stretto contatto con due ingegneri aeronautici sulla mole enorme di perizie e testimonianze effettuate nel corso degli oltre trent’anni trascorsi da quella tragica notte del 27 giugno 1980, Ustica porta a una nuova, agghiacciante verità, inconfutabilmente supportata da materiale documentale.
Il film, i miei colleghi critici possono dire tutto quel che gli passa tra un neurone e l’altro, è particolarmente centrato. E’ stato fatto un lavoro da film. Molti lo hanno dimenticato questo. Ustica, signori, è un film. Non è la Storia che qualche studente andrà a mandare a memoria per portare un 30 a casa. Magari, lo diventerà. Per ora è un film. L’unico appunto che si possa fare al grande Martinelli è l’aver scelto come eroe un parlamentare. Dimenticando che esista una idiosincrasia tra quella professione e il bisogno di giustizia.

Nessun commento:

Posta un commento